Come raggiungere i tuoi clienti

La stesura dell’articolo di oggi, arriva da una domanda di ieri di un mio cliente. La domanda era questa:  come raggiungo il mio target online?

Bene… la risposta non è così immediata, ci sono svariati elementi da considerare. Partiamo da una definizione… target dovrebbe essere più precisamente chiamato cliente target.

 

La parola “cliente” ha tanti significati.

Ti sei mai soffermato a pensare cosa questo termine significhi  per te ?

Una buona definizione potrebbe essere: “il cliente è quella persona che acquista i tuoi prodotti o servizi,  quella persona interessata a ciò che fai e che ha un bisogno reale, latente o no,  del tuo prodotto o del tuo servizio”

1) Identifica il tuo cliente 

Chi è il tuo cliente?

Devi avere le idee molto chiare su chi vuoi colpire con il tuo prodotto e su chi deve essere indirizzata la comunicazione, prima di passare a definire come deve essere strutturata.

Quindi, chi è il tuo cliente?

Te lo dice uno dei più grandi esperti in Direct Marketing: Gary Albert

Gary fece questa domanda: Immagina di trovarti nella situazione in cui stai per aprire una nuova Hamburgheria in città, ed hai la possibilità di poter avere, sin da subito, 1 vantaggio specifico. Che vorresti più di ogni altra cosa?

Le risposte più comuni ed ovvie sono state:

– Il miglior Hamburger della città;
– Un salsa segreta;
– Un ottimo cuoco;
– Buon nome o logo;
– Prezzo Competitivo;
– La zona;
– Gran capitale per fare pubblicità;
– Tante altre…

 

La risposta di Gary Halbert fu completamente diversa: UNA FOLLA AFFAMATA.

Persone motivate che sono fortemente attirate dal tuo prodotto o servizio.

Avere un prodotto che è percepito come di grande valore da una Folla di potenziali clienti, e riuscire ad intercettarli, è quello che conta più di ogni altra cosa.

2) Conosci il tuo target

Una volta che hai capito a chi rivolgerti e una volta che ti è chiaro dove puoi colpirlo, passa a studiare bene il tuo cliente. Fatti un’idea di ciò che gli piace, che età ha, che professione svolge, che sport pratica, come parlargli. Piccoli dettagli che ti servono per prendere meglio la mira. Come? Studia i tuoi clienti attuali per cercarne di potenziali! Guarda chi sono, come si comportano, cosa fanno! Da li prendi la mira e colpisci gli altri.

Il tuo potenziale cliente deve essere cercato sulla base di clienti che hanno scelto spontaneamente di affidarsi a te o di rilasciarti i loro contatti.

On line trovi diversi strumenti, come google analytics, i social network e i portali di settore che ti possono aiutare a tracciare meglio un profilo.

Fatti delle domande!

Le domande che devi porti sul tuo potenziale cliente sono 3:

  1. Di cosa è preoccupato o intimorito?
  2. Cosa desidera? (quale beneficio cerca dal tuo prodotto)
  3. Che linguaggio utilizza? (tecnico, informale)

 

3) Studia la tua concorrenza

Conduci un’attenta analisi della concorrenza. Cerca di capire come comunicano i tuoi concorrenti, su cosa puntano, che strategie utilizzano e soprattutto, cerca di comunicare che esisti anche tu ai clienti dei tuoi concorrenti.

4) Scegli la tua strategia di comunicazione

Bene, questa è la fase più delicata perché qui devi far molta attenzione a non sbagliare e ad identificare bene la tua strategia di comunicazione. Identifica la tua USP (unique selling proposition), ovvero “argomentazione esclusiva di vendita”. Trova i tuoi punti di forza, quelli che nessun altro offre. Può essere una qualità del prodotto oppure un servizio in più fornito: la spedizione veloce, la possibilità del reso gratuito, la possibilità di far assaggiare il tuo prodotto, l’attenzione che dedichi al cliente in fase pre e post acquisto.

Perfeziona e revisiona tutti i testi pubblicitari, o creali da zero, utilizzando leve motivazionali specifiche ed andando a toccare i “grilletti giusti” per persuadere ed attivare i tuoi potenziali clienti in target.

 

Poi, dai una buona comunicazione, semplice, chiara di impatto e immediata…definisci bene il tuo sito web e i tuoi canali online e… diventa operativo!

Devi sempre rivolgerti a chi ha la decisione finale, ovvero alla Buyer Personas, ricordatelo.

5) Fidelizza il tuo cliente prima di cercarne un altro

Coccola il tuo cliente e fallo sentire il centro dei tuoi pensieri, poi passa a cercare gli altri con cui fare la stessa cosa. Ma, ricorda, non dimenticarti mai del tuo cliente precedente!