Social media e ritorno sugli investimenti

Non tutto quello che conta può essere contato e non tutto quello che può essere contato, conta!

Molti di voi si chiederanno se effettivamente si può misurare che ritorno si ha su un investimento pubblicitario su Facebook. Ebbene si, questo fantomatico ritorno sull’investimento, non è altro che il ROI del marketing tradizionale, che sui social network sarebbe opportuno chiamare social media ROI.

La formula per calcolare il ROI, si perché di numeri qua si parla, è questa:

ROI= UTILE/CAPITALE INVESTITO

Quindi se in una campagna investo 200 euro e ne guadagno 300, avrò ROI = (300-200) / 200 = 0,50 quindi un ritorno sugli investimenti del 50%, che in altre parole vuol dire che per ogni euro investito ho guadagnato 50 centesimi.

Ma come si fa realmente a misurare un ritorno su un investimento pubblicitario? Come si fa a stabilire che su un investimento pubblicitario di 200 euro ho avuto un ritorno ad esempio del 50%?

Provo a spiegarvi, con le parole più semplici che mi vengono come si misura il ROI con Facebook.

 

Quando ci avventuriamo in un’inserzione a pagamento su Facebook, siamo messi davanti a diverse scelte nell’obiettivo. Bene, questo è il primo passo per stabilire effettivamente il mio ritorno sull’investimento.  

Il ROI è una metrica che deve sempre essere correlata ad un obiettivo di business!

Partendo dal titolo di questo articolo, vi dico che NON tutto è misurabile ma sicuramente un’ottima parte delle cose lo è.

In questo articolo voglio provare a spiegarvi uno dei, si perché ce ne sono diversi, metodi per misurare il ritorno sull’investimento nel caso in cui si decida di fare un’inserzione su Facebook con obiettivo la “conversione sul sito web”. Una conversione rappresenta il momento in cui un’azione diventa (si converte in) un obiettivo completato

La misurazione delle conversioni consente di monitorare le azioni che le persone eseguono dopo aver visto le  inserzioni di Facebook.

Uno dei metodi per fare questo è utilizzare IL PIXEL DI FACEBOOK.

“Il pixel di Facebook è un frammento di codice per il tuo sito Web che ti consente di misurare le tue campagne pubblicitarie, ottimizzarle e definirne il pubblico” https://www.facebook.com/business

In parole più semplici: creare un pixel di facebook vuol dire creare un codice da inserire nel vostro sito web (o meglio in una pagina specifica del vostro sito web), che consente di misurare, in seguito ad un’inserzione, quante azioni vengono effettuate e quanto vi sono costate queste azioni (e di conseguenza quanto ricavo avete avuto).

Facciamo un esempio: ipotizziamo di utilizzare Facebook Ads per promuovere un corso di formazione sul web marketing. Il corso viene venduto a 130 euro, quindi una conversione per me vale, appunto, 130 euro. Ipotizziamo di investire 50 euro generando ed inserendo un pixel di monitoraggio sul sito web. Risultato 6 conversioni (780 €) a fronte di una spesa di 50 €. Il costo per ogni conversione è di 8,33 €

Volete provare a creare un’inserzione del genere?