Web Marketing per il parrucchiere: l’abc per aumentare i clienti

Quando si pensa al parrucchiere la mente va immediatamente al rumore del phon, al profumo del balsamo ed alle ore di messa in posa. Questo è quello che il cliente vede. Quello che vedo io, invece, è che la maggioranza dei parrucchieri (della mia città quanto meno) utilizzano un solo strumento di comunicazione (quando va bene): il volantino.

Il 95% dei volantini finisce nel cestino. 

Spesso il volantino che troviamo in buca o sul parabrezza della macchina non lo leggiamo, finisce direttamente nel primo cestino che troviamo. Oggi è impensabile impostare la propria strategia di comunicazione utilizzando un solo canale, offline per di più.Il piccolo imprenditore che comprende l’importanza di applicare alcune strategie di promozione online, senza lasciare al caso e al passaparola il suo destino, è già un bel passo avanti rispetto a tutta la sua concorrenza. SONO 3, in particolare, gli strumenti che compongono l’abc PER AUMENTARE i clienti: SITO WEB, FACEBOOK, GOOGLE MY BUSINESS

Partiamo dal sito web.

«Beh, se vuoi fare qualcosa su internet il primo passo è il sito.»

«Sito+blog=business»

Si, ma un attimo che ti spiego realmente il perchè.

Sei un parrucchiere, lavori in una città medio piccola e hai una ventina di concorrenti. Hai un bel salone, curato, ottimi prodotti per capelli e un buon giro. Siamo sicuri che avere un sito sia la scelta più giusta? Di pancia, ti direi di no, ti direi che esistono due buone alternative al sito internet: la pagina Facebook e la Scheda di Google My Business. E’ una scelta…puoi scegliere di utilizzare queste due alternative senza avere un sito web. PRIMA di scegliere per questa soluzione mettiamo però i puntini sulle i.

 

Perché avere un sito web?

Il sito internet è tuo, i social networks no. Qui puoi davvero fare ciò che vuoi e non hai concorrenza. Qui puoi fare atterrare le persone provenienti dai social networks, offrendogli qualcosa di utile, qui sei da solo, è casa tua, qua puoi creare il tuo database di contatti a cui inviare newsletter con offerte,novità e promozioni, qua puoi inserire una sezione con le testimonianze dei tuoi clienti. Le recensioni, anche video, giocano un ruolo fondamentale nell’influenzare le preferenze di acquisto: basti pensare a quelle su Tripadvisor, che generano annualmente una spesa di 2,3 miliardi di euro solo in Italia.

 

Perché usare Facebook?

Facebook OGGI porta più traffico di Google verso i siti internet, questo vuol dire che molto probabilmente i tuoi clienti prima di guardare il tuo sito web hanno già visto la tua pagina Facebook (sempre se ne hai una) e hanno controllato le recensioni del tuo negozio e le immagini che pubblichi. Oggi il social è diventato essenziale per chi vuole fare marketing nel proprio saloneFacebook è considerato il social più affidabile nella ricerca di opinioni.  Facebook ti permette di fare qualcosa che nessun altro strumento ti permette di fare: promuoverti a livello locale (sulla città che ti interessa), colpendo persone ben definite (con certi interessi, un hobby, età ecc), creare relazioni con un pubblico ristretto ma affezionato, raccontarti ed invogliare le persone a fare un giro in negozio.

 

Perché usare la scheda Google?

La scheda Google My Business: da compilare con le informazioni fondamentali, quelle che cercano i tuoi clienti – orari di apertura, parcheggi nelle vicinanze, foto dell’attività, recensioni. Essere visti dalle persone che stanno cercando un parrucchiere in zona è sicuramente importantissimo.. Così come se qualcuno ha sentito parlare di te deve immediatamente sapere come arrivare, in che orari sei aperto e il numero a cui chiamare per una prenotazione.

Vuoi saperne di più sul web marketing e sulla strategia giusta per il tuo salone? Contattami! Cosa faccio? Mi occupo di creazione siti web: realizzo siti web, Landing page, Siti web statici e dinamici, Blog aziendali e blog personali, Siti web ottimizzati per il mobile. Creo e gestisco pagine aziendali sui social networks principali e tengo corsi di formazione su questi argomenti.