Facebook Shop: arriva l’ecommerce su Facebook ed Instagram

Via alla possibilità di creare un vero e proprio ecommerce 100% mobile all’interno di tutte le piattaforme di proprietà di Mark Zuckerberg. Una funzionalità che permetterà a tutti (o quasi) di creare il proprio store, e quindi vendere online in modo semplice, veloce e 100% mobile friendly, all’interno di Facebook e Instagram senza più uscire dalle piattaforme. Non sarà obbligatorio possedere un ecommerce, infatti, ma si potrà concludere la transazione e quindi le vendite SENZA PIU’ USCIRE DA ENTRAMBI I SOCIAL.

La funzionalità è già attiva anche in Italia per le attività che risultano idonee. Puoi verificare tu stesso l’idoneità della tua pagina a questo link https://www.facebook.com/commerce_manager/ alla voce “Gestore delle Vendite” su Business Manager. Facebook Shop è gratuito, non verranno richieste commissioni: milioni di piccoli negozi e attività che non hanno budget e risorse per creare un classico ecommerce proprietario, avranno la possibilità di poter vendere i propri prodotti.

Chi sarà escluso?

Chi vende vini, birre, medicine, prodotti digitali o integratori. Facebook Shop presenta una lunga serie di restrizioni.
Se i tuoi prodotti non vengono accettati, verrai avvisato nella dashboard Catalogo > Problemi nel tuo Gestore Vendite.

Ecco cosa NON si può vendere con Facebook Shop:

  • Servizi
  • Prodotti digitali
  • Medicine
  • Contenuti scaricabili e in abbonamento
  • Prodotti per adulti
  • Alcolici
  • Animali
  • Tabacco e droghe
  • Offerte di lavoro
  • Integratori quali vitamine, chitosano, barrette proteiche
  • Esplosivi, munizioni e veleni
  • Strumenti finanziari e valute virtuali

La funzionalità verrà attivata gradualmente a tutti, ma verrà data priorità alle realtà che hanno già impostato il Catalogo Prodotti e Instagram Shopping.

A tal proposito non hai ancora Instagram Shopping? 

Partiamo da qui!

Le persone spendono in media un’ora della loro giornata su Instagram, per questo motivo, quando sentono parlare di un’azienda, spesso usano questa piattaforma per cercarla e raccogliere informazioni che la riguardo. Instagram, a tal proposito ha compiuto un ulteriore passo nel mondo dell’ecommerce aprendo a più persone la possibilità di vendere i propri prodotti sul social network tramite il loro account.

Su Instagram dal 9 luglio è quindi possibile per gli influencer, le piccole aziende, gli artisti o gli intestatari di account di piattaforme di ecommerce come Etsy, di sfruttare il loro account come vetrina e catalogo permettendo così ai loro follower di fare acquisti. I possessori di un profilo aziendale sul social network, che rispecchino determinati requisiti, ora possono infatti vendere beni fisici, a patto che rispettino le normative di Facebook sulla vendita e abbiano l’account business collegato a una pagina Facebook.

Quali sono i requisiti di idoneità?

Per sapere se hai requisiti di idoneità per lo Shopping su Instagram, rispondi a queste domande.

La tua azienda si trova in un mecato supportato?
La tua azienda vende beni fisici?
La tua azienda rispetta le normative sulle vendite?
Hai un account Instagram aziendale collegato ad una pagina Facebook?

La risposta è sempre sì? Tutto a posto. A questo punto Collega l’account Instagram alla tua pagina Facebook. Non sai come si fa? Contattami per un preventivo.

Per poter inserire i tuoi prodotti all’interno del social, ti occorre creare un catalogo prodotti presente sulla tua pagina Facebook, che costituirà la sorgente dalla quale verranno prelevate tutte le informazioni necessarie per alimentare i tuoi shopping post.

Esistono vari modi per effettuare questo passaggio:

  • Attraverso Facebook, creando il catalogo direttamente sulla piattaforma Facebook, inserendo per ogni prodotto tutte le informazioni e media necessari
  • Usando le piattaforme di ecommerce come Shopify o BigCommerce così da collegare il tuo negozio online direttamente alla vetrina di Facebook, dove immagini e inventario, verranno automaticamente sincronizzati ad ogni aggiornamento.

Una volta connessi account e catalogo, è necessario candidarsi. Accedi alle impostazioni del tuo profilo, tocca Azienda e poi Shopping su Instagram. Segui i passaggi per assicurarti che sia tutto pronto per l’invio dell’account per l’analisi. Di solito il processo richiede qualche giorno, ma a volte può durare di più. Per controllare lo stato dell’analisi, accedi a Shopping in Impostazioni in qualsiasi momento.

Dopo aver ottenuto l’approvazione, riceverai le notifiche da Instagram e dovrai completare la configurazione nella sezione Shopping in Impostazioni per iniziare a taggare i prodotti sui post e nelle storie.

Attraverso la funzionalità shopping ti è possibile creare dei post dove, con lo stesso meccanismo con cui tagghi le persone, puoi taggare i tuoi prodotti nelle foto che pubblichi. Questi post sono facilmente riconoscibili dagli utenti poiché possiedono un’icona bianca a forma di shopping bag in alto a destra dell’immagine. Con un primo clic, in qualsiasi punto della foto, si potrà visualizzare una panoramica dei prodotti presenti nel post e i rispettivi nomi e prezzi. Con un ulteriore clic, sul tag di uno dei prodotti presenti nell’immagine, verrà rimandato ad una pagina apposita dove troverà ulteriori informazioni riguardo al prodotto di interesse. Infine se l’utente vorrà completare il processo di acquisto, verrà guidato sulla tua piattaforma di ecommerce, dove potrà concludere l’acquisto, o continuare la sessione di shopping direttamente dal tuo sito, almeno per il momento.

PRESTO PERO’ LE COSE CAMBIERANNO per tutti coloro che vorranno approcciarsi alla vendita online.

P.S.

Questi canali rimangono dei veicoli promozionali per il tuo brand, ma non si possono, nè devono sostituirsi a strumenti proprietari come un sito web (ecommerce o meno).
Certo, Facebook Shop è un’enorme opportunità, sopratutto per le piccole realtà, negozi e attività con un catalogo ridotto. Ma pensi che si possa sostituire e soddisfare le complessità di un ecommerce con 200 categorie e 10.000 prodotti a catalogo?