Whatsapp Business nella tua strategia di web marketing

Whatsapp Business: questo particolare strumento rientra già nella strategia di marketing di numerose realtà imprenditoriali che desiderano sviluppare business in maniera alternativa, economica, moderna ed efficace, soprattutto piccole e medie imprese.

💬“Posso usare WhatsApp per comunicare con i miei clienti?”

Una domanda che mi è stata posta poco fa, lecita vista la massiccia diffusione di WhatsApp negli ultimi anni.  WhatsApp Business è un’applicazione a parte rispetto a WhatsApp. Si può scaricare sia su smartphone Android che su iPhone gratuitamente, ed è possibile utilizzarla anche in versione web. A differenza di Whatsapp, la cui icona verde con il simbolo della cornetta è ormai riconosciuta da tutti, l’icona di Whatsapp Business è meno nota. Una grossa B, sempre contornata dalla stessa tinta verde, fa da padrona a questa interessante applicazione.

WhatsApp è un’app gratuita di messaggistica nata principalmente per tenersi in contatto con familiari, amici, colleghi o partner commerciali, ma non per promuovere la propria attività. Ecco perchè WhatsApp ha proposto da un po’ di tempo a questa parte, la versione Business, un’app sempre gratuita con le stesse funzionalità della versione classica, più alcune funzioni pensate nello specifico per i proprietari di piccole aziende.

Whatsapp Business che opportunità da ai piccoli brand? Che differenze ha rispetto a Whatsapp?

  1. Numero differente: È necessario collegare all’app un numero di telefono differente, che può essere quello dell’azienda. Non puoi usare Whatsapp e Whatsapp Business con lo stesso numero telefonico. Con Whatsapp Business puoi utilizzare anche un numero fisso. E, non meno importante, puoi utilizzare Whatsapp Business su un solo dispositivo.
  2. Presentazione: aggiungendo all’immagine di profilo una descrizione della tua attività, l’indirizzo con mappa, gli orari di apertura ed eventuali altri canali di contatto come l’indirizzo email, il sito web.
  3. Risposte automatiche e risposte rapide: ovvero dei messaggi che vengono inviati in automatico a chi scrive in caso di assenza, oppure fuori orario o anche quando semplicemente non si è disponibili per una conversazione. Questi aspetti possono essere modificati in qualsiasi momento e attivati e disattivati grazie ad un semplice tasto on/off.  I tuoi clienti sapranno istantaneamente che sei fuori ufficio e potranno controllare quando riceverai il messaggio. Le risposte rapide sono estremamente comode, potrai inviare dei messaggi preimpostati a tutti i tuoi contatti. Ti capita di ricevere la stessa domanda più volte in un giorno? Nessun problema, grazie ai messaggi automatici è possibile evitare queste situazioni. Con WhatsApp Business potrai creare delle risposte già pronte in base alle domande più frequenti. All’interno dei messaggi è possibile scrivere frasi di benvenuto, di assistenza o per avvisare i tuoi clienti che sei momentaneamente occupato e che li contatterai il prima possibile.
  4. Etichette: per organizzare i tuoi contatti o chat in “categorie” come ad esempio nuovo cliente, ordine completato o ordine pagato.  Al momento, se ne possono usare solo 20 (es. prodotti spediti, resi, codice sconto…). Puoi creare etichette con colori e nomi diversi e aggiungerle a un’intera chat, a un gruppo o ad alcuni messaggi all’interno di una chat.
  5. Liste: puoi creare liste broadcast per una selezione di contatti a partire dalle etichette. All’interno di ogni lista può esserci un massimo di 256 contatti. Le liste servono per inviare messaggi multipli, ovvero messaggi per più destinatari.  Ma cosa cambia rispetto ai gruppi? Le liste broadcast servono per inviare comunicazioni ad una lista di contatti creando delle conversazioni indipendenti; quindi a differenza del gruppo, le risposte che si riceveranno saranno leggibili solo da te e dal destinatario del messaggio. Mentre con Whatsapp però i messaggi arrivano ai destinatari anche se questi ultimi non avessero salvato in rubrica il numero del mittente, su Business no. Su quest’ultima infatti è necessario che il destinatario abbia salvato il numero telefonico del mittente sulla propria rubrica. Assicurati quindi che tutti i contatti nell’elenco broadcast abbiano salvato il tuo numero.
  6. Catalogo: Un catalogo aggiornato rende più semplice per i clienti interagire con la tua attività. Consente di mostrare i tuoi nuovi prodotti e servizi. Una vera svolta anche per le piccole attività che lavorano principalmente offline o tramite Social, senza essere in possesso di un eCommerce.
  7. Statistiche: La versione business mette a disposizione una sezione dedicata alle statistiche sulla messaggistica, per analizzare i dati relativi ai messaggi inviati, consegnati e letti.
  8. Link diretto all’account: Tra le interessanti funzioni di WhatsApp Business c’è la possibilità di condividere su piattaforme esterne (email, Messanger, Facebook, Instagram, ecc.) il link di collegamento al tuo WhatsApp Business, affinché anche chi non ha ancora registrato il tuo numero possa farlo per poi ricevere i messaggi che invierai tramite le tue Broadcast List.

Inoltre, con Whatsapp Business sono garantite tutte le funzioni base di WhatsApp:

  • Invio e ricezione messaggi testuali
  • Invio e ricezione messaggi vocali
  • Inoltro di chiamate e videochiamate (anche di gruppo)
  • Trasferimento file (tipo PDF), foto e video
  • Creazione Gruppi e liste Broadcast
  • Utilizzo della funzionalità WhatsApp Web

Per quanto riguarda le interazioni tra azienda e cliente è possibile interagire in tre modi differenti:

  • Conversazione: tramite il tasto “clicca per chattare” che può essere posto all’interno di un sito web, l’utente si mette in contatto con l’azienda in tempo reale, anche senza averne il numero di telefono.
  • Supporto in tempo reale: i clienti sono seguiti in maniera tempestiva, lo staff risolve dubbi e incertezze tramite la messaggistica istantanea supportandoli fino alla risoluzione del problema.
  • Informazioni sui servizi: ad esempio, il consumatore può interfacciarsi con il negozio online per avere delucidazioni in merito alle caratteristiche di un prodotto o di un servizio.

NO invio di promozioni

Hai capito bene:WhatsApp Business non può essere utilizzato per inviare messaggi promozionali. Come cita la Normativa di WhatsApp Business:

“L’Azienda non può inviare messaggi pubblicitari, promozionali o comunicazioni di marketing. È consentito rispondere a una persona che contatta l’Azienda a seguito di una pubblicità posizionata al di fuori di una chat su WhatsApp, purché tale pubblicità non violi la Normativa sulle vendite.”

🔴 Pena: blocco dell’account.